Vivienne Westwood : l’originale e spumeggiante collezione 2014 di abiti da sposa

Abiti da sposa moderni ed insieme retrò, dolcemente aggressivi, sensualmente invitanti, in bianco, rosso o corallo da lasciare a bocca aperta chi li ammira: ecco la nuova collezione (primavera/estate) 2014 firmata Vivienne Westwood.

L’anima rock dell’atelier trova una collocazione ideale in questa linea nuziale così eccitante e si combina alla perfezione con un gusto romanticamente vintage.

La collezione impiega suntuosi tessuti che si armonizzano con mirabili dettagli (come veli dai volumi estremi e finemente ricamati): tutto questo si traduce in una accurata scelta di modelli in uno stile pop, punk, rock mecolato al sentimentale.

Vivienne Westwood non disdice maliziose e, piuttosto piccanti, silhouette a sirena, che si contrappongono alla fascinosa empatia di creazioni ball gown. Il “Mermaid Dress” (come riporta il nome) è un abito da sposa a sirena, intrigante è sexy, in Satin Duchessa bianco, con profondo scollo a cuore senza spalline: bellissime le arricciature ed applicazioni in vita, come la lunga fascia di tulle che imita un elegante velo, tanto da
allungarsi fino a terra.

Il “Ball Tie Dress” è un abito bianco,lungo e stretto, ma dolcemente scivolato lungo le curve femminili: il corpetto con scollatura a cuore profonda si caratterizza per le raffinate arricciature attorno al seno e la leggera spallina in tulle (un po’ in stile tunica monospalla).

Il “Capon Dress” è un’incantevole creazione in bianco che rispetta la tradizione: è un grazioso abito da ballo in seta, con una leggiadra gonna a balze (sotto cui spicca maliziosamente il tulle della sottogonna) ed un semplice corpetto senza spalline.

Ora ci si può inoltrare più speditamente attraverso una collezione che si fa sempre più audace e contemporanea tanto da incontrare il “Sasha Dress”: è un modello da principessa delle favole che spazia tra la silhouette ball gown e quella a trapezio. Si avvale sempre di un corpetto a cuore senza spalline, mentre la gonna (con una sempre più maliarda sottogonna in tulle) è cosparsa di tenere applicazioni di volant: la lucentezza della seta non fa altro che conferirgli un aspetto assai luminoso ed invitante.

E se nel giorno più bello vi sentite più Cenerentola che principessa? Niente paura Vivienne Westwood pensa anche a questo e presenta il “Cinderella Dress”: lungo abito a trapezio con corsetto Grosgrain in avorio con spalline in seta jacquard d’organza; l’outfit si completa con una vistosa cintura coloro oro in vita. Semplice, moderno e dinamico: un outfit grintoso e d’effetto.

Parlando di principesse, non si può non discorrere dell’omonimo “Princess Dress”: un abito da sposa che mescola passato e futuro in modo molto espressivo. Con tipiche rimembranze settecentesche, tale creazione si presenta in una tenue (ma decisa) tonalità corallo in tulle e strati di organza di seta; non mancano spalline, cintura a fiocco e leggiadre balze nella sottogonna. Semplicemente stuzzicante.

Si arriva poi alla suntuosa versione vittoriana dell’abito da sposa, ossia il “Beauty Queen Dress”: è in una splendida tonalità di oro brunito, mentre corpetto e spalline si caratterizzano per le eleganti applicazioni floreali.

Alla fine lo spirito rock del brand prevale e ci si imbatte in un meraviglioso e “tanto” voluminoso vestito in tulle rosso fuoco: il “Paperbag Dress” è una nuvola di volant, chiffon e velo ricamato, la creazione ideale per essere il fulcro dell’attenzione.

La collezione 2014 di abiti da sposa è Vivienne Westwood all’ennesima potenza: splendida, raffinatamente esagerata, moderna e vintage contemporaneamente….

Insomma si possono dire cose magnifiche, ma il fatto che resta è uno soltato: sono creazioni che sbalordiscono e rimangono nel cuore di qualsiasi futura sposa.

Vuoi chiederci qualcosa sugli abiti o desideri trovare l'atelier più vicino a te? Contattaci

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo messaggio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *