Treni, oggetti smarriti ed abiti da sposa….

Trenitalia ha avviato un nuovo servizio, che prende il nome di “Just in Time”: a chi non è mai capitato di dimenticarsi o perdere qualcosa in treno?

A questo proposito, il suddetto servizio permette al passeggero di avvertire subitaneamente il personale della stazione, in modo da recuperare in breve tempo l’oggetto smarrito.

A riprova di ciò, le statistiche inerenti gennaio-maggio 2015 hanno visto 3.515 richieste di smarrimento pervenute, di cui 3.225 (circa il 92%) soddisfatte.

Le richieste inoltrate, poi, vedono più le donne rivolgersi al servizio rispetto agli uomini, con una percentuale del 62% contro il 38%.

Ancora, Roma detiene il primo posto (con 845 oggetti smarriti, di cui 779 sono stati ritrovati e riconsegnati), seguono Bologna (con 641 oggetti smarriti e 603 ritrovati), Firenze, Milano, Venezia, Napoli e Torino.

Benissimo, ora, vi starete chiedendo, tutto questo cosa c’entra con il mondo del wedding….

In effetti, è una gustosa curiosità e sta proprio negli oggetti smarriti.

Praticamente, nel 48% dei casi si tratta di perdere valigie, nel 28% di cellulari o, comunque, prodotti di consumo elettronici, nel 10% di abiti, giacche e cappelli, nel 9% di libri od agende fino ad un 5% di strumenti musicali, scarpe od occhiali.

Ma sono le particolarità che sono inerenti col settore nuziale: infatti, pare che tra le cose più curiose che siano finora state rinvenute sui treni Trenitalia fanno bella mostra di sé gli abiti da sposa, assieme a katane, toghe e protesi dentarie.

A voi, le considerazioni finali….

Vuoi chiederci qualcosa sugli abiti o desideri trovare l'atelier più vicino a te? Contattaci

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo messaggio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *